Cucina tipica romana

La cucina tipica romana è una cucina semplice e poco elaborata.

Di solito è costituita da piatti genuini e nutrienti che vengono somministrati in porzioni abbondanti

I romani da sempre hanno privilegiato una cucina rustica, a svantaggio di pietanze troppo complicate che venivano invece consumate nelle regge signorili. I piatti della vera cucina tipica romana venivano e vengono tuttora gustati nelle tante locande e trattorie sparse per le strade, nei vicoli stretti e nelle piazze, in posti che hanno conservato le tradizioni di un popolo antico e che amava sedersi in compagnia degustando piatti gustosi e bevendo allegramente.

I piatti della cucina tipica romana vengono tramandati di generazione in generazione e si basano su ingredienti sia di origine animale che vegetale. Fondamentali nella cucina tipica romana sono i primi piatti preparati con della pasta con verdure e legumi, e il cosiddetto “quinto quarto”. Si tratta di tutto quello che rimane della bestia vaccina o ovina dopo che sono state vendute le parti pregiate. Le interiora dell'animale, come la trippa, i rognoni, il cuore, il fegato e la coratella contribuiscono a creare piatti unici e inimitabili della cucina tipica romana.

Cucina tipica romana: antipasti, primi e secondi piatti, contorni

Nella cucina tipica romana possiamo trovare antipasti come i crostini con le Alici, i fiori di zucca fritti, i Panzerotti romani, il Pecorino con le Fave e i Supplì alla Romana. Già dagli antipasti si può notare come la cucina tipica romana sia semplice ma nutriente e sopratutto molto gustosa!

Per quanto riguarda i primi piatti della cucina tipica romana ci si può veramente sbizzarrire: si va dai Bucatini all'Amatriciana alle Fettuccine alla Papalina, dagli Gnocchi alla Romana ai Rigatoni con la Pajata.

Piatti ancora più semplici ma altrettanto nutrienti sono la pasta con Ceci alla Romana, i  tonnarelli Cacio e Pepe, la pasta alla Gricia e gli spaghetti alla Carbonara. E cosa c'è di meglio di uno spuntino di mezzanotte con spaghetti Ajo, Ojo e Peperoncino?

La carne è usata nella cucina tipica romana come portata principale dopo il primo piatto: famosi sono i Saltimbocca alla Romana, la Coda alla Vaccinara e la Trippa alla Romana.

Se tutti questi piatti non hanno saziato il vostro appetito per concludere non possono mancare i bignè di San Giuseppe, i Maritozzi con la panna e i Mostaccioli!


Cucina tipica romana: luoghi da visitare

Numerosi sono i posti in cui si può assaggiare la cucina tipica romana. Ve ne proponiamo di seguito alcuni:

  • Giggetto al portico: Giggetto di trova nel cuore di Roma ed offre cucina tipica romana dal 1923;
  • Er faciolaro: è un ristorante situato nel cuore di Roma, a soli due minuti dal Pantheon e da altri monumenti della Capitale in un contesto ricco di fascino e atmosfera e con piatti della cucina tipica romana.
  • Ristorante Piperno: situato ai margini del Ghetto di Roma, prepara i piatti della cucina tipica romana.


Se volete gustare la cucina tipica romana non vi resta che visitare i luoghi proposti o girare per le numerose stradine romane alla ricerca della trattoria o del ristorante più adatto ai vostri palati. Sicuramente non rimarrete delusi da questi gustosi piatti che da sempre caratterizzano la Città Eterna. 

PROGETTO PATROCINATO DA:

    

Contatta Ace LAzio gratuitamente

In Evidenza

Corsi ed Eventi Culinari

Settembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Vendita e Nolegio Gazebo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ristorazione