Ricette Cucina Romana

Le Ricette della Cucina Romana, nella migliore tradizione laziale sono semplice e facili da preparare.

Come sappiamo, prima di quella romana, numerose culture si sono incontrate e scontrate in questa terra ricca di risorse naturali, in particolar modo il passaggio delle popolazioni ebraiche ha lasciato il segno in antichità anche sulle Ricette della Cucina Romana. Perché se l'esperienza umana e la tradizione ci hanno insegnato qualcosa, è proprio dove l'uomo riuscirà a condividere il companatico col suo prossimo, là si potrà creare unione e pace.

Quindi, le Ricette della Cucina Romana come appena accennato, hanno origini rurali, semplici ma molto antiche e contaminate da molte civiltà. Per questo Ace Lazio (associazione enogastronomica del Lazio) offre una lista delle migliori Ricette della Cucina Romana, per far apprezzare al turista la genuina semplicità di questo popolo e farlo conoscere attraverso la sua arte culinaria.

Le Ricette della Cucina Romana sono tradizione; come già detto esse hanno sapori antichi che arrivano direttamente dalla cultura contadina. Infatti le Ricette della Cucina Romana più acclamate derivano proprio da un concetto di cucina povero.

Le Ricette della Cucina Romana sono pietanze saporite spesso veloci da preparare nella stagione calda, lente e caloriche per la stagione invernale.

Classico esempio di Ricette della Cucina Romana sono i bucatini all'amatriciana, il nome deriva dalla città di Amatrice, vicino Rieti, poiché i pastori accompagnavano fin lì il proprio gregge durante il periodo della transumanza.

La carbonara (spesso cucinata con i rigatoni), il famoso piatto calorico con uovo e pancetta sembra avere un mistero che lo avvolge: c'è chi sostiene che il piatto originale fosse la gricia, un altro piatto romano con sugo fatto con l'uovo sbattuto e, solo successivamente, dopo la seconda guerra mondiale, gli americani sembra avessero aggiunto il bacon per dare più sapore; da lì in poi è nata la nostra carbonara. Altra leggenda legata alle Ricette della Cucina Romana vuole che la carbonara prenda il nome dai lavoratori di carbone che estraevano il minerale dalle miniere.

Ma se facciamo un attimo il punto della situazione notiamo che la versione più semplici dei primi due piatti elencati sono i tonnarelli cacio e pepe, che fanno da sempre parte delle Ricette della Cucina Romana. Il loro cavallo di battaglia. Semplice pasta dall'enorme apporto calorico e saporitissima, condita soltanto, appunto, da pecorino e pepe. Ottimo per gli allevatori durante il periodo della transumanza.

Ma tra le ricette più semplici delle Ricette della Cucina Romana non possiamo non citare gli spaghetti aglio, olio e peperoncino; anche se può sembrare ad una prima impressione un piatto semplice, deve essere preparato con molta cura. Si pensa che fosse la ricetta preferita dalle prostitute proprio perché non richiedeva un lungo periodo per la preparazione. Una variante oramai conclamata vede l'aggiunta di olive tritate alla ricetta originale.

Altri piatti tipici delle Ricette della Cucina Romana sono i saltimbocca alla romana, cioè delle piccole fettine di vitella magra condite a piacimento con prosciutto e salvia anche se, a dirla tutta, forse di provenienza bresciana.
Ma di natura tutta romana senz'altro è la coda alla vaccinara, fatto con gli scarti dell'animale, detto il quinto quarto, che si prepara con sugo, sedano, pinoli, uvetta e a volte cacao.

PROGETTO PATROCINATO DA:

    

Contatta Ace LAzio gratuitamente

In Evidenza

Corsi ed Eventi Culinari

Giugno 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Vendita e Nolegio Gazebo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ristorazione